televisione.ilcannocchiale.it TELEVISIONE | televisione.ilcannocchiale.it | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

TELEVISIONE..NO GRAZIE MEGLIO LA RETE ..leggere..commentare..scrivere
quel braccio non mi serve....
post pubblicato in Diario, il 11 giugno 2009
http://www.bachecaannunci.it/adpics/dsc01658377.jpg


Fonte: www.insurgente.org
Link: http://www.insurgente.org/modules.php?name=News&file=article&sid=16917

Un impresario getta nella spazzatura il braccio di un lavoratore boliviano infortunato, e continua la produzione come se niente fosse successo.

Franns Rilles non poteva sospettare che la sua avventura europea sarebbe finita in tragedía. Però così fu. Il 28 maggio perse il braccio sinistro mentre lavorava in un panificio. La macchina per impastare glielò taglò di netto. Un incidente sul lavoro, se avesse avuto il contratto. Il suo capo l'abbandonò a 200 metri dell'ospedale e si disfò dell'estremità senza dargli opzione al re-implanto.

Ora la procura investiga i fatti per verificare se si tratta di un delitto. Di uno o di vari. Anche perché questo giovane di origine boliviana non gli venivano versati i contributi alla previdenza sociale. E come lui tanti altri, denuncia la commissione sindacale CCOO.

Franns lavorava in questa impresa da due anni "con giornate di 12 ore giornaliere” senza contratto, e per un stipendio di 23 euro al giorno", segna il segretario regionale di CCOO della comarca Safor (Vicino valencia), Josep Antoni Carrascosa.

In maggio ebbe luogo l'incidente. L’allora responsabile della fabbrica trasportò il ferito fino all'ospedale “Francese di Borja di Gandía”. Però si fermò nelle prossimità, a 200 metri del centro sanitario e lo abbandonò al suo destino, afferma Carrascosa.
Nel panificio continuò la produzione. Secondo la versione di CCOO, l'impresario ritornò pulì il sangue e tirò il braccio ad un contenitore della spazzatura.

La Guardia Civile del commisariato di Oliva che, allertata dell'accaduto dai medici dell'ospedale, accorse alla fabbrica per recuperare il braccio troncato, accertò l’accaduto. Dopo essere stato soccorso nell'ospedale di Gandia, il lavoratore fu trasportato all'ospedale Vergine della Consolazione di Valencia, dove entrò nell'Unità di Terapia intensiva, UVI, del centro.

Il sindacato ha già annunciato che testimonierà contro i proprietari della panetteria industriale per un delitto contro il diritto dei lavoratori ed omissione d’aiuto. Inoltre, offrirà alla vittima i servizi del suo ufficio giuridico di forma gratuita.

(Traduzione Galileo)

Sfoglia aprile        luglio
calendario
rubriche
tag cloud
links
cerca